Posted:
A febbraio abbiamo annunciato gli URL aggiornati, un sistema aggiornato di monitoraggio degli URL per gestire in modo più rapido e semplice gli URL in AdWords. Con questo sistema aggiornato di monitoraggio degli URL, potrete gestire la pagina di destinazione e le informazioni di monitoraggio separatamente grazie ai nuovi campi URL finale e modello di monitoraggio.Guardate questo video per scoprire i vantaggi del sistema aggiornato di monitoraggio degli URL.

A partire dal 1° luglio, tutti gli inserzionisti dovranno iniziare a utilizzare ilsistema aggiornato di monitoraggio degli URL in sostituzione degli URL di destinazione. Se avete già effettuato il passaggio al nuovo sistema, non dovete fare nulla. Se non avete ancora effettuato l'upgrade, continuate a leggere per scoprire cosa accadrà agli annunci* e agli URL a partire dal 1° luglio 2015 e per conoscere quali opzioni sono disponibili.

Che cosa succede a partire dal 1° luglio 2015

A partire dal 1° luglio, avverranno i seguenti cambiamenti:

  1. Non potrete più modificare né creare gli URL di destinazione. I nuovi URL dovranno essere creati utilizzando i nuovi campi degli URL aggiornati.
  2. Gli URL di destinazione verranno automaticamente spostati nel nuovo campo URL finale per tutti i gruppi di annunci dell'account che non contengono URL di reindirizzamento interdominio**. Nel vostro account AdWords, riceverete un avviso che segnalerà eventuali gruppi di annunci per i quali non è stato effettuato il passaggio al sistema aggiornato di monitoraggio. 
  3. Tutti gli annunci con URL di destinazione per i quali non è stato effettuato il passaggio al nuovo sistema aggiornato di monitoraggio cesserano di essere pubblicati nel giro di alcuni mesi. Vi invieremo una notifica via email e un avviso nell'account 30 giorni prima dell'interruzione della pubblicazione degli annunci.

Domande frequenti

Di seguito potete trovare le risposte ad alcune delle domande frequenti sul passaggio al sistema aggiornato di monitoraggio.

D. Devo effettuare l'upgrade se non uso il monitoraggio degli URL o se uso solo la codifica automatica?
R. No, potete attendere il passaggio automatico al sistema aggiornato di monitoraggio che inizierà il 1° luglio. Il nostro sistema sposterà automaticamente gli URL di destinazione nei nuovi campi URL finale e le colonne corrispondenti nei rapporti verranno cambiate per riflettere tali modifiche. La procedura di upgrade automatico non comporterà l'azzeramento delle statistiche sul rendimento degli annunci e per gli annunci non sarà necessaria una verifica della conformità alle norme.

D. Per quali tipi di URL non verrà effettuato automaticamente l'upgrade e verrà poi interrotta la pubblicazione?
R. Gli URL che rientrano in questa categoria sono quelli che contengono quanto segue: reindirizzamenti interdominio, il parametro ValueTrack "{copy}", i parametri di monitoraggio che utilizzano "{}" che non sono un parametro ValueTrack AdWords o un dominio diverso rispetto a quello utilizzato nell'URL di visualizzazione dell'annuncio. Dovete effettuare l'upgrade manuale di tali URL prima del 1° luglio.

D. Come faccio ad eseguire l'upgrade degli URL interdominio?
D. Utilizzate il metodo di base o avanzato consultando la guida all'upgrade per questi URL, assicurandovi di aggiornare sia gli URL in pausa che quelli attivi. Contattate il vostro fornitore di terze parti se avete bisogno di assistenza.

D. Le statistiche degli annunci verranno azzerate durante l'upgrade?
R. Per mantenere le statistiche degli annunci, utilizzate i metodi di upgrade automatico o di base oppure aspettate che venga eseguito l'upgrade automatico degli URL. Le statistiche di rendimento verranno mantenute e per gli annunci non sarà richiesta una verifica della conformità alle norme.

Se per voi non è un problema azzerare le statistiche degli annunci e sfruttare appieno i vantaggi del nuovo sistema di monitoraggio, allora vi consigliamo di utilizzare il metodo di upgrade avanzato. Questo metodo consente di utilizzare i nuovi modelli di monitoraggio e i parametri ValueTrack. Tutte le modifiche apportate dopo l'upgrade non azzereranno le statistiche degli annunci.

A titolo di promemoria, potete sempre accedere allo storico delle statistiche sul rendimento degli annunci rimossi attraverso i rapporti AdWords.

D. Uso il monitoraggio dinamico degli annunci nei miei URL, che cosa devo fare?
R. Dovrete eseguire manualmente l'upgrade degli URL utilizzando il metodo di upgrade di base prima del 1° luglio. Ulteriori informazioni

Per ulteriori dettagli, consultate le Domande frequenti nella nostra guida all'upgrade.

Assistenza per l'upgrade

Sappiamo che questo upgrade richiede un po' di lavoro da parte vostra e siamo qui per aiutarvi. Ecco alcune risorse per aiutarvi a scegliere la migliore opzione di upgrade e per guidarvi in questa procedura.

        Guida all'upgrade: scoprite come effettuare l'upgrade degli URL all'indirizzo https://g.co/ads/upgradedurls
        AdWords Editor 11.1: utilizzate AdWords Editor per effettuare l'upgrade degli URL
        Hangout in diretta: guardate un video con istruzioni passo passo per l'upgrade degli URL tramite bulksheet
        Strumento di creazione URL: create gli URL utilizzando il nuovo formato degli URL aggiornati
        Strumento per il test degli URL: eseguite il test delle pagine di destinazione e dei modelli di monitoraggio 
  HOA sul nuovo sistema di Monitoraggio degli URL


Per info e domande: it.adwords-community.com

Ci auguriamo che possiate avere un successo duraturo con AdWords. Contattateci in qualsiasi momento se avete bisogno di assistenza per questo upgrade.

Scritto da Leo Sei, Product Manager, Google AdWords

*Con il termine annunci si intendono anche tutti gli URL utilizzati in parole chiave, sitelink, target automatici e altre opzioni di targeting disponibili nella rete di ricerca, nella Rete Display e in Google Shopping.

**GLi URL di destinazione che utilizzano i reindirizzamenti interdominio, ovvero gli URL che reindirizzano a un sito che non è il vostro dominio, non sono idonei per l'upgrade automatico. Dovete effettuare l'upgrade manuale degli URL consultando la guida all'upgrade.



Posted:
Come migliorare l'esperienza di ricerca hotel su Google per viaggiatori e albergatori

Più utile

Tutti i giorni vengono lanciate su Google milioni di ricerche correlate a hotel, che equivalgono ad altrettante possibili prenotazioni. Il nostro scopo è quello di aiutare le strutture alberghiere a raggiungere e coinvolgere i viaggiatori, consentire a questi ultimi di trovare con maggiore facilità gli hotel online e comunicare tramite immagini e testo il motivo per cui un determinato hotel può rispondere perfettamente alle loro esigenze. Abbiamo cambiato il modo in cui gli hotel appaiono nei risultati di ricerca di Google includendo informazioni più strutturate, pertinenti e dinamiche, come le tariffe, la disponibilità, le località, le recensioni degli utenti, Google Street View e le foto ad alta risoluzione.


Più efficace

Nell'ambito di questo cambiamento abbiamo creato Hotel Ads: un formato pubblicitario ideato specificamente per le ricerche correlate agli hotel. Hotel Ads mostra i prezzi correnti degli hotel di vari partner e aiuta i viaggiatori a restringere il campo di ricerca. Una volta effettuata la sua scelta, il viaggiatore può selezionare "Prenota" e completare la transazione con il partner.



Gli hotel partner hanno ottenuto ottimi risultati, perché Hotel Ads viene attivato quando i viaggiatori sono già coinvolti e pronti per prenotare. Hilton Worldwide ha iniziato a utilizzare Hotel Ads nel 2011 e oggi utilizza il programma per tutti i suoi 4.200 hotel.

"Rispetto ad altri formati di ricerca, Google Hotel Ads ha consentito di incrementare il tasso di conversione del 45%. È un programma in grado di raggiungere un vastissimo pubblico e il costo di distribuzione non è stato elevato", ha affermato Dustin Bomar, vice presidente, Digital Acquisition, Hilton Worldwide.

Per ulteriori informazioni su come Hotel Ads abbia contribuito al successo di Hilton, guardate il video qui sotto o leggete il case study su Think with Google.



Anche Premier Inn, la più grande catena alberghiera del Regno Unito, ha utilizzato Hotel Ads per attirare i clienti che non hanno mai visitato le loro strutture. "Circa il 30% della popolazione del Regno Unito ha soggiornato presso un hotel di Premier Inn. Con Hotel Ads possiamo raggiungere l'altro 70% e l'enorme quantità di viaggiatori internazionali che arrivano nel Regno Unito senza conoscere bene il nostro brand", ha affermato Aurelia Noel, Head of New Channel Development, Premier Inn.

Scoprite qui come Premier Inn è riuscita ad aumentare del 40% le prenotazioni effettuate da nuovi clienti, riducendo il costo per acquisizione del 60% con Hotel Ads.

Per iniziare a utilizzare Hotel Ads, contattate uno dei partner autorizzati di Google indicati qui: google.it/ads/hotels.

Più coinvolgente
Stiamo anche creando prodotti in grado di aiutare gli albergatori a presentare le loro caratteristiche e a coinvolgere visivamente i viaggiatori. Google My Business consente di mostrare informazioni e foto degli hotel ai viaggiatori che effettuano ricerche su Google e Google Maps. I nostri strumenti fotografici migliorati permettono alle strutture alberghiere di modificare facilmente l'immagine visualizzata dai viaggiatori durante la fase di ricerca. Ora è possibile anche aggiungere foto specifiche di cibi e bevande, singole camere e aree comuni.
Oltre alla possibilità di caricare foto, adesso Google consente di aggiungere tour interattivi a 360° ad alta risoluzione degli interni dell'hotel con Google Maps Business View, supportato dalla tecnologia Street View. Questi tour virtuali vengono visualizzati sulla rete di ricerca e su Maps per permettere agli utenti di scoprire l'hotel prima di prenotare il soggiorno.



Siamo lieti di migliorare l'esperienza di ricerca hotel per viaggiatori e albergatori tramite risultati ricchi di contenuti e foto e con Hotel Ads, Google My Business e Business View. Nel corso del 2015 aggiungeremo altre funzioni che aiuteranno gli albergatori a interagire con i viaggiatori sia nella pianificazione che durante il viaggio stesso.

Per dubbi e domande: it.adwords-community.com

Scritto da Andrew Silverman, Group Product Manager, Google Hotel Ads








Posted:
Ogni giorno i consumatori si rivolgono a Google in miliardi di momenti diversi per cercare informazioni e ottenere indicazioni su dove andare, cosa fare e cosa acquistare. In quei momenti, i consumatori utilizzano sempre di più lo smartphone per trovare le risposte. Infatti, le ricerche su Google da dispositivi mobili superano in numero quelle effettuate da computer in dieci Paesi, inclusi Stati Uniti e Giappone. Questa realtà offre ai professionisti del marketing l'enorme opportunità di raggiungere le persone nei diversi touch point del percorso di acquisto di un consumatore. 

Google si impegna a collaborare con i professionisti del marketing per cogliere i momenti che più contano per le aziende. Lo scorso anno abbiamo introdotto diverse innovazioni, in particolare nell'ambito della promozione delle app e della misurazione, per aiutarvi a coinvolgere i consumatori in molteplici modi. 

Questa mattina abbiamo annunciato altre innovazioni di AdWords di fronte a un pubblico di 20.000 clienti che ci hanno seguito da tutto il mondo in diretta streaming. Di seguito, riportiamo gli aspetti salienti degli annunci di oggi. Potete guardare il video dell'intero programma qui. 

Annunci che colgono il momento

Oggi i consumatori, in particolare quelli che utilizzano i dispositivi mobili, hanno aspettative ben più elevate rispetto al passato: vogliono tutto subito e senza problemi. Di conseguenza, i professionisti del marketing sono chiamati a rispondere a queste esigenze con tempestività, in qualsiasi momento e ovunque si trovino. I nostri investimenti nel Web mobile sono dettati dalle aspettative dei consumatori che richiedono immediatezza e pertinenza in momenti specifici. Basandoci sul vostro feedback e sulle informazioni che abbiamo acquisito riguardo alle modalità di ricerca degli utenti, abbiamo realizzato tutta una nuova generazione di formati degli annunci che sono più ricchi, più coinvolgenti e invitano gli utenti a scorrere lo schermo anziché fare clic con il mouse, per soddisfare le esigenze dei consumatori nel momento esatto in cui stanno cercando qualcosa:
  
        Annunci di hotel: ogni giorno su Google vengono effettuati milioni di ricerche di hotel[3], il che corrisponde a milioni di potenziali prenotazioni di alberghi. Quando gli utenti cercano degli hotel, le informazioni che cercano sono le tariffe, la disponibilità, le località, le recensioni degli utenti, le descrizioni, Google Street View e foto ad alta risoluzione. Oggi abbiamo annunciato che gli annunci di hotel sono disponibili su scala mondiale per i B&B, gli alberghi e gli hotel partner di tutto il mondo. Gli annunci di hotel mostrano i prezzi attualmente applicati da più partner e, quando un utente è pronto, può selezionare "Prenota" per completare la prenotazione sui siti partner.
  
Automazione per cogliere i momenti su larga scala

I consumatori interagiscono con i brand attraverso miliardi di ricerche mensili, miliardi di ore di video guardati ogni mese e miliardi di interazioni con diversi siti e app. Le dimensioni di questo fenomeno possono essere sconcertanti, ma con l'automazione potete gestire la complessità e mostrare esattamente gli annunci più adatti alle intenzioni e al contesto dei consumatori. 

        Offerte automatiche - Le strategie di offerta AdWords definiscono miliardi di offerte al giorno[4] per decine di migliaia di inserzionisti, consentendovi di essere più efficienti ed efficaci. Oggi abbiamo presentato una nuova dashboard dei rapporti che offre un livello maggiore di trasparenza e controllo nella valutazione del rendimento delle strategie di offerta nel tempo. Inoltre, nuovi strumenti di simulazione indicano agli inserzionisti il compromesso tra volume e costi in corrispondenza di CPA target diversi. 

        Gli annunci dinamici della rete di ricerca rappresentano una soluzione efficace per mostrare automaticamente annunci tempestivi e pertinenti in base ai contenuti del sito web, senza dover gestire le parole chiave. Oggi abbiamo annunciato miglioramenti significativi, tra cui le categorie target consigliate in base ai contenuti del sito web, i CPC suggeriti per ogni categoria e una maggiore conoscenza degli annunci che verranno pubblicati e delle pagine di destinazione a cui verranno indirizzati i clienti.

Misurare ogni singolo momento che conta 

I professionisti del marketing devono esser certi di misurare tutti i momenti che contano, dalla prima impressione fino alla conversione finale. A tal fine, hanno bisogno di metodi e metriche che siano adeguati al percorso di acquisto sempre più complesso di oggi, che comprende dispositivi, app, chiamate e negozi. Tenendo conto di tutti questi touch point, i professionisti del marketing sono in grado di misurare l'impatto totale delle loro campagne e prendere decisioni migliori per la propria attività. 

Oggi abbiamo presentato diversi nuovi prodotti per aiutarvi a procedere in tal senso:

        Attribuzione AdWords - Offriamo ai professionisti del marketing un modo semplice per spingersi oltre il modello di attribuzione all'ultimo clic. Potrete selezionare un modello di attribuzione per ogni tipo di conversione. La scelta che farete si rifletterà nei vostri rapporti AdWords e verrà integrata nelle offerte automatiche. Abbiamo anche introdotto l'attribuzione basata sui dati, che utilizza i dati sulle conversioni per calcolare il contributo effettivo di ogni parola chiave lungo il percorso di conversione.
        Conversioni cross-device integrate nelle offerte automatiche - In virtù dei nuovi percorsi di acquisto dei consumatori, per i professionisti del marketing è più che mai importante misurare le attività che iniziano su un dispositivo e vengono completate su un altro. Entro quest'anno avrete la possibilità di prendere decisioni in base a queste informazioni quando le conversioni cross-device verranno integrate nelle offerte automatiche. Questa novità rientra in un aggiornamento più ampio che vi consentirà di includere le conversioni cross-device nella colonna Conversioni.
        Esperimenti di marketing - Questa mattina abbiamo presentato gli esperimenti di marketing che aiutano i professionisti del settore a misurare l'aumento incrementale generato dalle campagne AdWords. Con un esperimento, il rivenditore tedesco DefShop ha registrato un aumento dell'11,6% negli acquisti e un aumento del 38,2% nelle query di ricerca correlate al brand, un risultato altrimenti impossibile da quantificare. Per ulteriori informazioni sugli esperimenti di marketing, rivolgetevi al team che si occupa del vostro account AdWords.

Google è un'azienda basata sull'intenzione e sull'immediatezza. La nostra missione è sempre stata quella di raggiungere le persone proponendo loro ciò che stanno cercando nel momento esatto in cui eseguono la ricerca. Questi sono i momenti che più contano per i consumatori, i professionisti del marketing e noi di Google, perché sono quei momenti in cui le decisioni vengono prese e le preferenze prendono forma. Inoltre, come potete notare, oggi tutti gli annunci sui prodotti sono incentrati su questi concetti essenziali. 

Grazie a tutti i partecipanti all'AdWords Performance Forum e a chi ha seguito la diretta in streaming. Non vedo l'ora di conoscere gli straordinari risultati che state ottenendo con questi nuovi prodotti. Saremo lieti di continuare questo percorso con voi per offrire la migliore esperienza possibile ai consumatori nei momenti che contano.

Jerry Dischler, Vice President, Product Management, AdWords

Per info e domande: it.adwords-community.com




Posted:
Presentazione della gestione delle campagne in più account e dei miglioramenti apportati ai rapporti per i gestori clienti

Progettato pensando ad alcuni dei nostri inserzionisti con competenze più avanzate, il gestore clienti AdWords è uno strumento potente per il monitoraggio e la gestione di più account. Per aiutarvi a risparmiare tempo e offrire una maggiore visibilità sul rendimento dell'account, stiamo introducendo una serie di miglioramenti interessanti, tra cui la gestione della campagna in più account, gli strumenti per la creazione di rapporti avanzati e una navigazione migliorata all'interno degli account.

Gestione delle campagne su larga scala

Creare rapporti e apportare modifiche rapide a campagne in più account può richiedere davvero molto tempo. Per aiutarvi a eseguire rapporti e a gestire tutte le campagne su larga scala, da un'unica vista, abbiamo aggiunto una nuova vista "Campagne" alla dashboard del gestore clienti.

Le azioni a livello di campagna che eseguite a livello di singoli account sono ora disponibili a livello di gestore clienti. Potete aggiungere colonne, applicare segmenti e impostare filtri per eseguire rapporti sul rendimento delle campagne in un massimo di 20 account selezionati. In alternativa, potete intraprendere un'azione aggiornando rapidamente i budget giornalieri e attivando o mettendo in pausa le campagne di tali account. Potete anche creare una nuova campagna per ogni singolo account nel gestore clienti.


Creazione di rapporti migliori e più utili

L'aggiornamento dei dati nella dashboard del gestore clienti è ora conforme in tutte le sezioni di AdWords. Questo significa che non è più necessario visualizzare i singoli account per ottenere le metriche più aggiornate. Per rendere i rapporti della dashboard più utili, è ora possibile selezionare un intervallo di date personalizzato che vada oltre gli ultimi 90 giorni e confrontarlo con un periodo qualsiasi. Abbiamo anche aggiunto altre colonne ai rapporti, compresa quella delle conversioni, oltre alla possibilità di creare grafici relativi ai rendimenti direttamente nella dashboard.


Per aiutarvi ad analizzare i dati in modi più significativi, abbiamo aggiunto la segmentazione avanzata e gli strumenti filtro. Suddividete rapidamente i dati in base agli elementi più importanti per la vostra attività, ad esempio rete, tipo di clic o dispositivo. Successivamente, applicate i filtri per identificare nuove opportunità o semplicemente per visualizzare i dati di vostro interesse.

Se si utilizzano account subgestore, è anche possibile utilizzare un nuovo menu a discesa che consente di perfezionare la dashboard per visualizzare solo i dati relativi al rendimento dei singoli account e degli account subgestore direttamente collegati, di tutti i singoli account e account subgestore collegati o di tutti i singoli account collegati.


Navigazione più veloce da un account all'altro

Infine, abbiamo semplificato l'individuazione degli account da visualizzare. Ora potete cercare o selezionare un gestore clienti o un singolo account da visualizzare espandendo il menu a discesa nella parte superiore del vostro account AdWords.


Storie di clienti

Molti clienti stanno già registrando i primi successi grazie a questi miglioramenti del gestore clienti.


"Di recente, la nostra linea di prodotti è stata ampliata, il che ha portato a un aumento significativo del numero di account AdWords gestiti. Tuttavia, la possibilità di identificare trend significativi del rendimento delle campagne e di intraprendere azioni per ottenere un maggiore impatto (il tutto da un'unica vista) ci consente di risparmiare 4-5 ore a settimana e ci dà anche maggiori sicurezze sullo stato dei nostri account", dichiara Katherine Doty, Global Search Marketing Manager presso Rosetta Stone

"Abbiamo più di 90 singoli account AdWords e usiamo una convenzione di denominazione delle campagne efficace per gestirli in modo efficiente. Grazie alla nuova visualizzazione delle campagne nel gestore clienti, ora possiamo gestire e ottimizzare tutte le campagne da un'unica vista. Possiamo così risparmiare numerose ore di lavoro perché non dobbiamo più selezionare e gestire le campagne con i singoli account", dichiara Jeremy Legrand, Head of SEM presso Kaymu

Nuovi miglioramenti, nuovo nome

Per semplificare la nostra convenzione di denominazione con questi nuovi miglioramenti, non useremo più "Centro clienti" per fare riferimento al gestore account di AdWords. Durante tutto l'anno, questo cambiamento verrà implementato nel Centro assistenza AdWords e nelle nostre comunicazioni future.

Potete fare un tour in AdWords per visualizzare i nuovi miglioramenti oppure, per ulteriori informazioni sul gestore clienti, potete consultare il Centro assistenza AdWords.

Per info e domande: it.adwords-community.com


Scritto da Zak Stern, Product Manager, AdWords

Posted:
Quest'anno abbiamo aggiornato la specifica del feed di Google Shopping e la tassonomia dei prodotti di Google. L'obiettivo di queste modifiche è offrire una migliore esperienza ai clienti che cercano i vostri prodotti online e semplificare la procedura utilizzata per fornire le informazioni nei vostri feed. Alcuni degli aggiornamenti richiedono l'implementazione di modifiche ai vostri attuali dati di prodotto entro il 15 settembre 2015.
Ecco cosa è stato aggiornato:
Specifica del feed di Google Shopping
      Gli attributi Unità e Quantità sono ora disponibili per gli Stati Uniti
      Abbiamo reso più severe le linee guida riguardanti l'attributo ID e i codici GTIN
      Abbiamo semplificato gli attributi Abbigliamento e Varianti ed esteso i requisiti anche al Brasile. La sezione rivista si chiama: "Attributi dettagliati del prodotto e raggruppamenti articoli"
      Stiamo per introdurre numeri fissi per gli ID categoria del prodotto Google che potranno essere anche forniti come valori per l'attributo Categoria prodotto Google
      Abbiamo esteso i requisiti per la spedizione a Svizzera, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Italia, Spagna e Giappone per consentire agli utenti di tutti questi paesi di visualizzare il prezzo totale
Tassonomia dei prodotti di Google Shopping
      Abbiamo semplificato molti percorsi della tassonomia dei prodotti raggruppando diverse categorie nelle categorie di livello superiore.
      Molte delle categorie in Abbigliamento per attività fisica adesso sono incluse con le loro controparti non pensate per l'attività fisica. Ad esempio ora "Gonne per attività fisica" si troverà sotto "Gonne".
      Abbiamo aggiunto ulteriori categorie ai seguenti verticali: "Cibo, bevande e tabacco" e "Articoli per adulti".
      Alcuni verticali sono stati sottoposti a una riorganizzazione significativa e forse potrebbe esservi utile rivisitare le categorie di prodotti Google da voi fornite.
Dal 15 settembre 2015, inizieremo ad applicare la specifica del feed aggiornata a livello globale, ad eccezione dei requisiti per la spedizione. Poiché specificare tariffe di spedizione accurate può essere complicato, vi concediamo più tempo per l'implementazione di questa modifica. L'applicazione delle norme sulla spedizione inizierà il 1° febbraio 2016. Tutte le modifiche alla tassonomia dei prodotti sono consigliate ma non obbligatorie.
Potete iniziare a inviare i nuovi attributi verso la fine di questa settimana. Vi invitiamo a consultare la nuova specifica del feed, in quanto alcuni degli aggiornamenti richiedono modifiche ai dati di prodotto correnti. Per un elenco completo di tutte le modifiche, consultate la specifica del feed aggiornata nel Centro assistenza Merchant Center.
Per offrire la migliore esperienza di acquisto online ai vostri clienti, assicuratevi di rispettare sempre le norme di Google Shopping e i requisiti legali quando utilizzate Google Shopping, per evitare che feed o prodotti non vengano approvati. Per info e domande: it.adwords-community.com

Pubblicato da Angelika Rohrer e Patrik Reali, Team di Google Shopping